Sensori di velocità e posizione del motore

Sarà necessario un PicoScope per eseguire questo test.

Modalità di collegamento dell'oscilloscopio

In questo esempio, abbiamo scelto di eseguire la doppia traccia della velocità del motore e del sensore di posizione albero a camme, ma è comunque possibile verificare i sensori individualmente, se si preferisce.

Canale A:

Collegare un cavetto di prova BNC al Canale A dell’oscilloscopio. Posizionare un piccolo morsetto a coccodrillo nero all'estremità del cavo con una formatura nera (negativo) e una sonda di aggancio posteriore all'estremità con una formatura rossa (positivo). Posizionare il morsetto a coccodrillo nero di piccole dimensioni sul telaio della motocicletta o sul morsetto negativo della batteria, come illustrato in Figura 1. Verificare i dati pin del produttore per il terminale di connessione del sensore di velocità del motore a iniezione del modulo di controllo elettronico (ECM). Verificare posteriormente il pin multi-presa corretto con la sonda di aggancio, come illustrato in Figura 2. Assicurarsi che la connessione attraverso il filo o il terminale sia ben realizzata e che la sonda abbia trafitto l’isolamento del filo e della spina.

Canale B:

Connettere un cavetto di prova BNC al Canale B dell’oscilloscopio. Collocare una sonda ad aggancio posteriore sull'estremità con una modanatura rossa (positivo). Trasportare l'estremità sagomata nera del cavetto di prova BNC (negativo) della connessione già realizzata o sul telaio della motocicletta o sulla batteria negativa, come illustrato in Figura 3. Verificare i dati pin del produttore per il terminale di connessione del sensore di posizione dell’albero a camme del Modulo di Controllo Elettronico (ECM). Verificare posteriormente il pin multi-presa corretto con la sonda di agopuntura, come illustrato in Figura 2. Assicurarsi che la connessione attraverso il filo o il terminale sia ben realizzata e che la sonda abbia trafitto l’isolamento del filo e della spina.

Con l’esempio di forma d'onda visualizzato sullo schermo, è ora possibile toccare la barra spaziatrice per iniziare a visualizzare le letture in tempo reale.

Nota: questa forma d'onda è stata catturata appena sopra il regime minimo. Con l’aumento della velocità del motore aumenterà la tensione CA di entrambi i sensori e ciò può richiedere alcune correzioni alle impostazioni dello schermo.

Esempio di forme d’onda

Note di forma d'onda

In questa forma d'onda a doppia traccia, possiamo valutare la tensione di uscita dal sensore dell’angolo di manovella (CAS) che misura la velocità del motore (linea rossa) e la traccia blu che denota la posizione del motore. Queste tensioni variano tra i produttori di motociclette.

Informazioni tecniche

Sensore di velocità del motore

Questo sensore è noto anche come un sensore di angolo di manovella (CAS) o sensore di posizione albero motore (CPS). Il segnale di uscita prodotto viene utilizzato dal modulo di controllo motore (ECM).

Su un CAS/CPS induttivo si dovrebbe vedere un valore di resistenza tra i terminali. Il sensore induttivo è normalmente un dispositivo a due fili, ma alcuni produttori ne usano tre, ove il terzo è una treccia coassiale per tenere lontano qualsiasi interferenza HT che può interrompere e corrompere il segnale osservato da ECM. I sensori di velocità del motore tendono a guastarsi quando surriscaldati e se le bobine diventano a circuito aperto; in questo caso, il motore si arresta e si riavvia una volta raffreddato.

Sensore di posizione albero a camme (cilindro)

Il sensore dell’albero a camme è noto come sensore di identificazione del cilindro (CID) o sensore di “fase” e viene utilizzato come riferimento dal modulo di controllo elettronico (ECM) per calcolare l'iniezione sequenziale. Questo tipo di sensore (induttivo) genera il proprio segnale e quindi non richiede un’alimentazione di tensione per avviarsi. È riconoscibile attraverso i suoi due collegamenti elettrici, con l'aggiunta occasionale di un cavo coassiale schermato.

La tensione prodotta dal sensore dell’albero a camme è determinata da diversi fattori: la velocità del motore, la vicinanza del rotore rispetto al pick-up e dalla forza del campo magnetico prodotto dal sensore. L'ECM deve vedere il segnale quando il motore viene avviato; se il segnale è assente, potrebbe modificare il tempo in cui viene iniettato il carburante.

La caratteristica di una corretta forma d'onda di un sensore dell’albero a camme induttivo è un'onda sinusoidale che aumenta in grandezza, con l’aumento della velocità del motore.

Le forme d’onda difettose hanno suggerito un’azione correttiva.

La tensione di uscita prodotta sui sensori è specifica al fornitore e le uscite si riducono se i traferri dei sensori sono troppo,o grandi. In alcuni casi i traferri non sono regolabili, ma su altri motori, i traferri possono essere regolati e misurati usando lame spessimetro. Un traferro maggiore riduce l’uscita di tensione dal sensore.

Anche un sensore guasto con avvolgimenti accorciati riduce l’uscita di tensione, mentre un sensore con circuito aperto non ha alcuna uscita. La condizione dell'avvolgimento all'interno del sensore dell'angolo di manovella può essere determinata da un test di resistenza con un multimetro.

Dati pin

Il nostro veicolo di prova era una moto Honda. Seguono i dati pin della multi-presa ECM. Poiché i dati pin sono specifici al produttore e al modello, i dati riportati di seguito hanno solo scopo illustrativo.

ECM Data

AT104-2(IT)

Dichiarazione di non responsabilità
Questa sezione della guida è soggetta a cambiamenti senza notifica. Le informazioni all'interno sono attentamente controllate e considerate corrette. Queste informazioni costituiscono un esempio delle nostre ricerche ed i risultati ottenuti e non costituiscono una procedura definitiva. Pico Technology non si assume alcuna responsabilità riguardo a eventuali imprecisioni. Ogni veicolo può essere diverso e richiedere impostazioni di prova uniche.