Potenziometro di posizione della valvola a farfalla

Modalità di collegamento dell'oscilloscopio

Connettere un cavetto di prova BNC nel canale A sul PicoScope, posizionare unmorsetto coccodrillo nero di grandi dimensioni sul cavetto di prova con la modanatura nera (negativo) e una sonda di aggancio posteriore sul cavetto di prova con la modanatura rossa (positivo). Posizionare il morsetto a coccodrillo nero al terminale negativo della batteria e collegare il potenziometro a farfalla con la sonda di aggancio posteriore come illustrato in Figura 1. Se non è possibile raggiungere il terminal o lo spinotto con una sonda, utilizzare quindi si può essere in grado di utilizzare una scatola esterna per le connessioni (breakout box) o un connettore esterno, se disponibile. La tensione variabile di uscita è normalmente il centro terminale (controllare con i dati tecnici), Figura 1 mostra il collegamento del sensore.

Quando si verifica il potenziometro a farfalla, potrebbero essere necessari vari tentativi per “centrare” la forma d’onda quando si cattura l'output.

Con l’esempio di forma d'onda visualizzato sullo schermo, è ora possibile toccare la barra spaziatrice per iniziare a guardare le letture in tempo reale. Scattare rapidamente l'acceleratore da inattivo a pieno gas e osservare la forma d'onda.

Esempio forma d’onda del potenziometro della posizione a farfalla

Note sulla forma d'onda

Questo potenziometro o sensore è in grado di indicare al modulo di controllo elettronico (ECM) la quantità esatta di apertura grazie alla relativa uscita lineare dell'acceleratore.
La maggior parte dei sistemi di gestione moderni impiegheranno questo particolare sensore, che si trova sul mandrino della farfalla dell'acceleratore. Si tratta di un dispositivo di 3 fili con alimentazione a 5 volt, un collegamento a terra e un'uscita variabile dal perno centrale. L'output è fondamentale per le prestazioni del veicolo, qualsiasi 'punto cieco' all'interno di area spazzata della traccia interna carbonio, causerà 'macchie piane' e 'esitazioni'. Questa mancanza di continuità può essere vista su un oscilloscopio e permetterà all'operatore di tracciare la tensione di uscita nella gamma operativa, mostrando tutte le zone difettose.

Un corretto potenziometro a farfalla dovrebbe mostrare una piccola tensione alla posizione della valvola a farfalla chiusa, aumento gradualmente in tensione mentre la valvola a farfalla viene aperta e tornando indietro alla sua tensione iniziale mentre la valvola a farfalla viene chiusa. Anche se molte tensioni del sensore di posizione a farfalla dipendono dal produttore, molte non sono regolabili e la tensione sarà nella regione di 0,5-1,0 volt al minimo aumentando fino a 4,0 volt (o più) con la valvola a farfalla completamente aperta. Per la gamma operativa completa, viene utilizzata una scala di tempo di circa 2 secondi.

L'immagine dovrebbe essere pulita senza una tensione di 'drop out' in un determinato punto, in quanto questa piccola discrepanza sarà sufficiente per causare una 'macchia piatta' sotto l’accelerazione iniziale.

throttle position potentiometer

Figure 2

Informazioni tecniche

Questo potenziometro o sensore è in grado di indicare alla ECM l'importo esatto di apertura della valvola a farfalla. Un interruttore farfallato è in grado di dare incrementi precisi di apertura; tuttavia, un potenziometro della valvola a farfalla sarà in grado di dare aperture esatte grazie alla sua uscita lineare. La maggior parte dei sistemi di gestione moderni impiegheranno questo particolare sensore, che si trova sull’interruttore di posizione dell'acceleratore, può trovarsi anche sull’albero farfallato dell’acceleratore.
Anche questo è un dispositivo a 3 fili con alimentazione a 5 volt, un collegamento a terra e un'uscita variabile dal perno centrale.

L'output è fondamentale per le prestazioni del veicolo, qualsiasi 'punto cieco' all'interno di area spazzata della traccia interna a carbonio, causerà esitazioni e macchie piatte. Questa mancanza di continuità può essere visto su un multimetro, tuttavia l'uso di un oscilloscopio permetterà all'operatore di tracciare la tensione di uscita nella gamma operativa, mostrando tutte le zone difettose. Un potenziometro della valvola a farfalla buono, senza difetti dovrebbe fornire la forma d'onda sopra indicata.

Figura 2 mostra un potenziometro della valvola a farfalla.

AT029-2(IT)

Dichiarazione di non responsabilità
Questa sezione della guida è soggetta a cambiamenti senza notifica. Le informazioni all'interno sono attentamente controllate e considerate corrette. Queste informazioni costituiscono un esempio delle nostre ricerche ed i risultati ottenuti e non costituiscono una procedura definitiva. Pico Technology non si assume alcuna responsabilità riguardo a eventuali imprecisioni. Ogni veicolo può essere diverso e richiedere impostazioni di prova uniche.