Veicolo bus dati (FlexRay)

Sarà necessario un PicoScope per eseguire questo test.

Modalità di collegamento dell'oscilloscopio

Per segnali ad alta velocità come quelli utilizzati sulla rete FlexRay, è necessario utilizzare sonde ad alta velocità (Figura 1), fornite con il kit di diagnostica avanzata. I cavi BNC a 4 mm che vengono utilizzati per i segnali normali non sono adatti. Collegare una sonda ad alta velocità sul canale A dell'oscilloscopio e l'altra sonda ad alta velocità sul canale B. Connettere il morsetto a coccodrillo di ogni sonda ad un buon punto di massa (terra) sul telaio. Identificare i perni FlexRay-High e FlexRay-L ad un punto accessibile sulla rete FlexRay. (Normalmente disponibile presso il connettore multi-vie presso ogni ECU sulla rete). Sondare con attenzione la parte posteriore del connettore multi-vie, utilizzando Channel A per FlexRay-High e Channel B per FlexRay-Low.

Esempio FlexRay forme d'onda

Note sulla forma d'onda FlexRay

La forma d'onda FlexRay di cui sopra è uno zoom di dettaglio del messaggio FlexRay e permette alle modifiche di stato individuale di essere visualizzate. In questo modo viene abilitata la natura dell’immagine speculare dei segnali e la coincidenza dei bordi da verificare.

Qui possiamo vedere chiaramente che i segnali sono uguali ed opposti, e che sono della stessa ampiezza. I bordi sono puliti e coincidono l’uno con l'altro. Questo dimostra che la rete FlexRay consente la comunicazione tra i nodi e l'unità di controllo FlexRay. Questo test verifica efficacemente l'integrità del bus a questo punto nella rete FlexRay, e se un particolare ECU (nodo) non risponde correttamente, è probabile che l'errore sia lo stesso ECU. Il resto del bus dovrebbe funzionare correttamente.

Può risultare necessario verificare la condizione dei segnali presenti sul connettore di ciascuna delle ECU presenti sulla rete FlexRay, quale controllo finale. I dati ad ogni nodo saranno sempre gli stessi, sullo stesso bus. Si ricorda che gran parte dei dati sulla rete sono critici per quanto riguarda la sicurezza, quindi NON utilizzare sonde a perforazione isolante sulle linee FlexRay!

Informazioni tecniche - FlexRay

FlexRay è un sistema di bus veloce, deterministico e tollerante dei guasti ad uso automobilistico.

Il protocollo FlexRay® risponde a tale domanda con una tecnologia della comunicazione ad alta velocità, deterministica e tollerante dei guasti. Progettato specificamente per il networking a bordo del veicolo, il FlexRay non andrà a sostituire le reti esistenti, ma invece funzionerà in combinazione con sistemi già affermati, come ad esempio la rete di zona del regolatore (CAN), la rete di interconnessione locale (LIN) e il trasporto dei sistemi mediatici orientati (MOST).

Una rete in-vehicle con FlexRay che serve come spina dorsale fornisce determinismo per il controllo del motore e tolleranza guasti per applicazioni di sicurezza avanzata del tipo sterzo tramite fili, freno tramite fili ed altri.

In FlexRay, il ciclo è diviso in due parti: Una statica, per messaggi urgenti e una dinamica, per i messaggi meno importanti. La parte statica viene attivata a tempo, mentre la parte dinamica è attivata da eventi. Ad esempio, un nodo che trasmette messaggi ai freni sarebbe nella parte statico, mentre un nodo che trasmette informazioni al sistema audio sarebbe in parte dinamico.

Il FlexRay - rispetto al CAN - offre una larghezza di banda significativamente maggiore di 10 Mbit/s.

AT125-2(IT)

Dichiarazione di non responsabilità
Questa sezione della guida è soggetta a cambiamenti senza notifica. Le informazioni all'interno sono attentamente controllate e considerate corrette. Queste informazioni costituiscono un esempio delle nostre ricerche ed i risultati ottenuti e non costituiscono una procedura definitiva. Pico Technology non si assume alcuna responsabilità riguardo a eventuali imprecisioni. Ogni veicolo può essere diverso e richiedere impostazioni di prova uniche.