Trasduttore di pressione WPS500X. Panoramica pressione collettore aspirazione benzina Non-turbo senza alzata valvola variabile

Sarà necessario un PicoScope per eseguire questo test.

Lo scopo di questo test è quello di valutare la pressione del collettore d'aspirazione sotto condizioni di funzionamento del motore diverse dall'avviamento, al minimo, test «snap» valvola a farfalla spalancata (WOT), al minimo, a motore spento.

La pressione del collettore è direttamente correlata a: condizioni di aspirazione e flusso, posizione della farfalla, temporizzazione e alzata della valvola, condizione del motore, scarico flusso e qualsiasi pressione di sovralimentazione applicata tramite induzione forzata.

Tutte le letture numeriche citate in questo articolo sono tipiche e non sono applicabili a tutti gli stili di motore.

Tutti i valori qui sotto ottenuti con il WPS500X sono riferiti alla misurazione della pressione.

La pressione di aspirazione prima della farfalla (lato aspirazione, pressione positiva) è descritta qui come pressione atmosferica = 0 mbar.

La pressione di aspirazione dopo la farfalla (lato motore, pressione negativa) è descritta qui come pressione atmosferica = 0 mbar.

Assicurarsi che il WPS500X sia completamente carico prima di iniziare questo test.

Come eseguire il test

Accessori Impostazioni di PicoScope
  1. Cavetto di prova BNC a BCN
  1. Canale A Opzione WPS500X intervallo 2
  1. Trasduttore di pressione WPS500X
  1. Canale A ± 1 bar
  1. Tubo di depressione TA085
  1. Base di tempo 5 s/div
  1. Adattatore di depressione TA129
 
  1. Collegare BNC al cavo BNC al canale A dell’oscilloscopio e la presa BNC del trasduttore WPS500X.
  2. Collegare il tubo di depressione alla porta d'ingresso del WPS500X.
  3. Accendere il WPS500X e aspettare che l'auto-test venga completato (LED scorrerà dall’intervallo 1 a 3 e di ritorno a 1).
  4. Adatto a qualsiasi fonte di ingresso sorgente vuoto collettore, utilizzando l'adattatore per aspirazione, se necessario.
  5. Premere il pulsante di intervallo e selezionare Intervallo 2 (da –15 a 50 psi) (non selezionare funzioni zoom).
  6. Far funzionare il software dell’oscilloscopio premendo la barra spaziatrice sulla tastiera o il pulsante "start" sul PicoScope.
  7. Avviare il motore, consentendo alla velocità minima di stabilizzarsi.
  8. Con il motore alla temperatura di funzionamento corretta svolgere un test snap WOT momentaneo e consentire al regime minimo di velocità del motore di stabilizzarsi.
  9. Spegnere il motore e monitorare il calo della pressione (vuoto) di aspirazione.
  10. Se necessario, ripetere le fasi da 8 a 10.

Si consiglia di ricaricare il WPS500X dopo l'uso per garantire che sia pronto per le misurazioni successive.

Esempio di forma d’onda

Il canale A mostra la depressione del collettore di aspirazione durante le varie fasi della prova (fasi 8, 9 e 10).

La linea verde (sui marcatori ) denota la pressione atmosferica 0 mbar.
La linea nera (sui marcatori ) denota la depressione di aspirazione inattiva, circa-710 mbar.
La linea blu (sui marcatori ) denota la depressione di aspirazione massima, circa-970 mbar.

Chiave dell’esempio di forma d’onda

  1. MOTORE SPENTO - Pressione atmosferica
  2. ACCENSIONE E AVVIO MOTORE - Si noti il rapido aumento della depressione del collettore
  3. VELOCITA’ AL MINIMO - Varia tra i sistemi di controllo del minimo
  4. VELOCITA’ AL MINIMO STABILE - Si noti la stabilità della depressione del collettore
  5. TEST WOT SNAP - Rapida diminuzione nella depressione del collettore
  6. AUMENTO DELL’ASPIRAZIONE DELLA «TASCA» DURANTE IL SOVRACCARICO - Si noti l'aumento nella depressione del collettore sotto il punto di stabilità e anche il minimo a 4
  7. MOTORE SPENTO - Monitorare il calo della depressione del collettore

Diagnosi

Fare riferimento ai dati tecnici del veicolo per le condizioni ed i risultati dei test specifici.

Valori tipici (quando il motore è alla corretta temperatura di funzionamento)

1. Motore spento

Prima di avviare il motore, la depressione del collettore di aspirazione deve essere identica alla pressione atmosferica (zero mbar sulla scala del nostro oscilloscopio).

2. Accensione e avvio motore - Circa 1,5 secondi da minimo a massimo depressione collettore.

Durante l’accensione e l’avvio del motore, la depressione del collettore aumenterà rapidamente, indicando una velocità sufficiente di avvio con perdite di pompaggio ridotte. Fare riferimento all’ "Avviamento pressione aspirazione" preimpostata nel menu "Automotive" per un'analisi più approfondita durante l'avviamento.

3. Stabilizzazione velocità regime minimo

La stabilizzazione del regime minimo dovrebbe essere in atto in modo ragionevolmente rapido, in base ai sistemi di controllo del minimo del motore. I sistemi di "Fly-by-Wire" avranno un effetto maggiore sulla depressione di stabilizzazione al minimo rispetto ai sistemi di "controllo di bypass aria al minimo". Eventuali carichi applicati qui avranno inoltre un effetto sulla depressione di stabilizzazione al minimo come l’aria condizionata e il funzionamento della ventola di raffreddamento, e l’uscita/il carico dell’alternatore dopo l'avviamento.

4. Velocità al minimo stabile

Una volta che la stabilizzazione del regime minimo è stata raggiunta dalla gestione del motore e tutti i carichi applicati al motore si sono stabiliti, la depressione del collettore a regime minimo dovrebbe rimanere ragionevolmente stabile su questa base temporale. Per un'analisi più accurata al regime minimo, consultare "Pressione Sensori > Pressione trasduttore WPS500X > Pressione di aspirazione collettore - velocità minima" preimpostata sotto il menu Automotive.

5. Test snap WOT

Con il motore alla temperatura di funzionamento corretto, un test snap WOT dovrebbe comportare una caduta istantanea della depressione del collettore, ripristinando la pressione atmosferica registrata in fase 1 (motore spento, 0 mbar). Al rilascio della farfalla, la depressione del collettore dovrebbe aumentare rapidamente allo stesso tasso come la caduta. Per un'analisi più accurata del test snap WOT, consultare "Pressione Sensori > Pressione trasduttore WPS500X > Pressione di aspirazione collettore - Test snap WOT" preimpostato sotto il menu Automotive.

6. "Tasca" di aspirazione aumentata

Dato che la velocità del motore è alta ma cade dopo il test WOT (acceleratore ora chiuso) la depressione del collettore di aspirazione continua a salire sopra il livello della "velocità al regime minimo stabile", per formare la "tasca di aspirazione". A questo punto siamo in grado di confermare ulteriormente il rendimento meccanico del motore e l'integrità del sistema di aspirazione. Una tasca piccola assunzione potrebbe indicare un difetto meccanico o una perdita di aspirazione. Per un'analisi più accurata della «tasca» di aspirazione, consultare "Sensori di pressione > Pressione trasduttore WPS500X> Pressione di aspirazione collettore - Test snap WOT" preimpostato sotto il menu Automotive.

7. Motore spento - Una caduta di circa 1,8 secondi tempo massimo a minimo depressione del collettore

Durante il periodo di arresto del motore, la velocità di decadimento è importante e dovrebbe essere progressiva in quanto opposta ad un rapido calo nel vuoto alla pressione atmosferica misurata a "Motore spento" (0 mbar). Ancora una volta, una caduta veloce qui indicherebbe un potenziale problema di efficienza del motore o un’assunzione di perdita. Fare riferimento a «Sensori di pressione > WPS500X > Trasduttore di pressione > Test ulteriori pressione di aspirazione», pressione del cilindro e carter test per individuare l'area di caduta.
Nota: Le perdite negli ausiliari di depressione come il servofreno e le valvole di commutazione depressione contribuiranno ad una rapida caduta della depressione.

Ulteriori informazioni

Il motore a combustione interna può essere paragonato ad una pompa d'aria meccanica, dove l'aria viene tirata attraverso l'aspirazione e costretta ad uscire attraverso lo scarico. L'efficienza del motore si basa pesantemente su questo processo, che è spesso definito come "Respirazione del motore". Durante la corsa di aspirazione sul nostro motore a benzina qui sotto, l'aria viene aspirata nel cilindro rilevante, ma il flusso d'aria incontra una restrizione sotto forma di valvola a farfalla dell'acceleratore. La valvola a farfalla si terrà vicino alla posizione di chiusura lasciando un'area molto piccola per l'aria per essere attirata e a raggiungere il cilindro sulla corsa di aspirazione. Un confronto può essere effettuato con una pompa da bicicletta, dove mettendo il dito sopra l'ingresso della pompa mentre si tira indietro sull'impugnatura limiterà il flusso d'aria nella pompa e genererà una depressione sotto il dito.

Questo test vi fornirà solo una panoramica della sequenza di eventi e valori di depressione presenti all'interno del collettore di aspirazione durante le condizioni 8, 9 e 10, citato nella sezione "Come eseguire il test". Qualora fosse riscontrata un'area di preoccupazione, la funzione di zoom dell’oscilloscopio permetterà di analizzare ulteriormente la forma d'onda. Sarà quindi necessario selezionare il test di preselezione pertinente da "Pressione Sensori > Trasduttore pressione WPS500X > Pressione collettore d'aspirazione" all'interno del menu Automotive.

AT381-1(IT)

Dichiarazione di non responsabilità
Questa sezione della guida è soggetta a cambiamenti senza notifica. Le informazioni all'interno sono attentamente controllate e considerate corrette. Queste informazioni costituiscono un esempio delle nostre ricerche ed i risultati ottenuti e non costituiscono una procedura definitiva. Pico Technology non si assume alcuna responsabilità riguardo a eventuali imprecisioni. Ogni veicolo può essere diverso e richiedere impostazioni di prova uniche.