Sensori TMAP (turbodiesel common rail)

Sarà necessario un PicoScope per eseguire questo test.

Come collegare l'oscilloscopio durante il test:-sensori TMAP (turbodiesel common rail)

Canale A: Sensore di pressione del collettore

Inserire il cavetto di prova BNC nel Canale A dell’oscilloscopio. Posizionare un morsetto a coccodrillo nero di grandi dimensioni sul connettore nero (negativo) del cavetto di prova e una sonda di aggancio posteriore sul cavetto di prova colorato (positivo). Agganciare il morsetto a coccodrillo nero al polo negativo della batteria o ad una connessione di terra adatta. Verificare posteriormente il terminal di uscita della pressione del collettore TMAP con la sonda di agopuntura, come illustrato in Figura 1.

Canale B: Sensore di temperatura dell’aria

Posizionare un secondo cavetto di prova BNC nel Canale B sull’oscilloscopio. Posizionare una sonda di aggancio posteriore sul cavetto di prova colorato (positivo). Verificare posteriormente l’uscita del sensore di temperatura d’aria con la sonda di agopuntura, illustrata anche in Figura 1.

Figura 2 mostra una disposizione alternativa, in cui il TMAP viene montato nel tubo dell'aria di turbo.

Con la forma d'onda esempio visualizzata sullo schermo, toccare ora la barra spaziatrice per iniziare a guardare le letture in tempo reale. Aprire rapidamente la valvola a farfalla da inattiva a pieno gas e osservare le tensioni sulle forme d'onda.

Esempio delle forme d’onda

Note sulla forma d'onda TMAP

La forma d'onda sopra mostra le tensioni di uscita variabile da entrambi i sensori, con il sensore di pressione assoluta collettore (MAP) in blu e la temperatura in rosso.

La tensione dal sensore MAP (traccia blu) indica la pressione di sovralimentazione dal turbocompressore. Al regime minimo è di circa 1,5 volt e, poiché la valvola a farfalla è aperta e la velocità turbo aumenta, aumenta bruscamente a 2,6 volt. La tensione al regime minimo tende ad essere specifica del produttore, e la tensione massima dipende da quanto duramente viene accelerato il motore e dalla pressione di spinta generata dal turbocompressore.

La tensione dal sensore di temperatura (traccia rossa) fluttua con il cambiamento di temperatura dell’aria in ingresso, a causa della maggiore velocità dell’aria attraverso l'intercooler.

Potrebbero essere necessari diversi tentativi di catturare il segnale del sensore TMAP per posizionare l'impulso di spinta al centro dello schermo.

Informazioni tecniche

Il sensore combinato di temperatura e pressione assoluta collettore (TMAP) misura la temperatura dell'aria del sistema e la pressione dopo il turbocompressore. Il componente si trova nel collettore di aspirazione o nel tubo del turbo. Viene usato in combinazione con un misuratore di portata d’aria convenzionale (AFM). Figura 3 mostra il sistema di flusso d'aria e la posizione dell’AFM (1) e del TMAP (2).

Tutti i sensori TMAP hanno quattro collegamenti elettrici: alla tensione di alimentazione, a terra, alla tensione variabile in uscita dal sensore pressione assoluta collettore (MAP) e un altro da un sensore di temperatura. C'è anche un allacciamento di depressione, siccome il TMAP viene montato direttamente nel collettore di aspirazione o sul tubo del turbo.

Poiché il TMAP è costituito da due sensori posizionati insieme, le due uscite verranno spiegate separatamente.

Sensore di pressione assoluta collettore (MAP)

Questa uscita viene inviata al sistema di gestione motore e determina il rifornimento di carburante, la posizione di accensione o il controllo di spinta del turbo.

La tensione di uscita dal sensore sale e scende a seconda della pressione. Quando il motore è al minimo e la pressione del collettore è bassa, l'uscita del sensore è di circa 1,5 volt. Mentre viene applicata la pressione, la tensione aumenta in proporzione alla pressione. Mentre il turbo raggiunge la pressione massima di spinta, la tensione si stabilizza. Il «pasticcio» sulla forma d'onda è dovuto al cambiamento della pressione dagli impulsi di induzione durante il funzionamento del motore.

Sensore di temperatura dell’aria aspirata

Il sensore di temperatura aria è un termistore cui resistenza diminuisce all'aumentare della temperatura dell'aria aspirata. Questo tipo di termistore si dice che abbia un coefficiente di temperatura negativo. La temperatura del flusso d'aria è proporzionale alla densità dell'aria e quindi fornisce un input fondamentale al rifornimento di carburante del veicolo. Siccome l'aria è compressa e forzata attraverso l'intercooler, è probabile che si raffreddi come mostrato nell’esempio di forma d'onda.

Il sensore TMAP contribuisce per il 20% alla compensazione di temperatura del motore. Il restante 80% proviene dal sensore di temperatura del liquido di raffreddamento.

bosch tmap temperature manifold absolute pressure

Figure 4 - Bosch sensor fitted to VAG range of vehicles

Risoluzione dei problemi

Tensione MAP

Le tensioni da sensori di produttori diversi sono simili. Una tensione troppo bassa comporta una perdita di potenza a causa della «fame» di carburante, mentre una tensione eccessiva provoca la sovralimentazione e, se lasciata non corretta per troppo tempo, provoca un guasto del convertitore catalitico. L’alta tensione potrebbe derivare da tanti problemi, ma potrebbe essere semplicemente una perdita del tubo di aspirazione o una regolazione incorretta delle distanze della punteria.

Tensione della temperatura in entrata

La tensione su un motore turbodiesel aumenta come la temperatura dell’aria in entrata aumenta. Se la tensione non riesce a salire, il sensore può essere testato monitorando la tensione e riscaldando accuratamente il componente con un asciugacapelli o una pistola di calore.

Esempio di dati pin

Pin 1 Sensore MAP
Pin 2 Tensione di alimentazione
Pin 3 Temperatura dell’aria
Pin 4 Terra/massa

AT136-2(IT)

Dichiarazione di non responsabilità
Questa sezione della guida è soggetta a cambiamenti senza notifica. Le informazioni all'interno sono attentamente controllate e considerate corrette. Queste informazioni costituiscono un esempio delle nostre ricerche ed i risultati ottenuti e non costituiscono una procedura definitiva. Pico Technology non si assume alcuna responsabilità riguardo a eventuali imprecisioni. Ogni veicolo può essere diverso e richiedere impostazioni di prova uniche.