Refrigerante e sensori di temperatura aria aspirazione

Sarà necessario un PicoScope per eseguire questo test.

Modalità di collegamento dell'oscilloscopio

In questo esempio, abbiamo scelto di eseguire la doppia traccia della velocità del motore e del sensore di posizione albero a camme, ma è comunque possibile verificare i sensori individualmente, se si preferisce.

Canale A:

Connettere un cavetto di prova BNC al Canale A dell’oscilloscopio. Posizionare un morsetto a coccodrillo nero di piccole dimensioni all'estremità del cavo con una formatura nera (negativo) e una sonda ad aggancio posteriore all'estremità con una formatura rossa (positivo). Posizionare il morsetto a coccodrillo nero di piccole dimensioni sul telaio della motocicletta o sul morsetto negativo della batteria, come illustrato in Figura 1. Verificare i dati pin del produttore per il terminale di connessione del sensore di temperatura del refrigerante del modulo di controllo elettronico (ECM). Verificare posteriormente il pin multi-presa corretto con la sonda ad aggancio posteriore, come in Figura 2. Assicurarsi che la connessione attraverso il filo o il terminale sia ben realizzata e che la sonda abbia trafitto l’isolamento del filo e della spina.

Canale B:

Collegare un cavetto di prova BNC al Canale B dell’oscilloscopio. Collocare una sonda ad aggancio posteriore sull'estremità con una modanatura rossa (positivo). Trasportare l'estremità sagomata nera del cavetto di prova BNC (negativo) della connessione già realizzata o sul telaio della motocicletta o sulla batteria negativa, come illustrato in Figura 3. Verificare i dati pin del produttore per il terminale di connessione del sensore di temperatura dell’aria di aspirazione del modulo di controllo elettronico (ECM). Verificare posteriormente il pin multi-presa corretto con la sonda ad aggancio posteriore, come in Figura 2. Assicurarsi che la connessione attraverso il filo o il terminale sia ben realizzata e che la sonda abbia trafitto l’isolamento del filo e della spina.

Con l’esempio di forma d'onda visualizzato sullo schermo, è ora possibile toccare la barra spaziatrice per iniziare a visualizzare le letture in tempo reale.

Esempio di forme d’onda

Note di forma d'onda

In questa particolare forma d'onda possiamo osservare la tensione di riduzione del sensore temperatura liquido refrigerante (Canale A) mentre la moto si riscalda dall’avvio iniziale. Possiamo anche osservare la tensione del sensore di temperatura aria aspirazione (Canale B). La motocicletta è stata lasciata accesa durante il test con regime mimino aumentato agendo sul comando del manubrio. Alcune motociclette non dispongono di questo controllo ma hanno un controllo di regime minimo o dispositivo Starter termostatico.

Informazioni tecniche

Sensore di temperatura del refrigerante

Il sensore di temperatura del refrigerante (CTS) è un piccolo dispositivo a due terminali che ha la funzione di comunicare la temperatura del motore al modulo di controllo del motore (ECM). Questo segnale determina l’arricchimento di riscaldamento del motore e la velocità al regime minimo accelerato del motore, se fosse installato un controllo del minimo. Normalmente, questo sensore ha un coefficiente di temperatura negativo (NTC), il che significa che la resistenza del componente diminuisce con l’aumento della temperatura. Un sensore con coefficiente di temperatura positivo (PTC) non è comune quanto l’NTC e la sua resistenza reagisce alla temperatura in modo opposto.

Temperature 80 degrees

Dopo il test, il display del cruscotto indicava 80 C.

I sensori sono specifici al produttore e, pur avendo lo stesso aspetto, le loro uscite cambiano notevolmente.

Sensore di temperatura dell’aria

Il sensore di temperatura aria (ATS) è un termistore, situato nel flusso d'aria a induzione, la cui resistenza diminuisce generalmente con l'aumento della temperatura dell’aria. Della correzione temperatura globale, l'ATS contribuisce solo per il 20%, mentre il sensore di temperatura del refrigerante apporta il restante 80%.

Dopo la prova, il display del cruscotto indicava 19 C.

Le forme d’onda difettose hanno suggerito un’azione correttiva

Se comparisse un guasto durante il test di ECM, l’azione successiva consiste nell’individuare i sensori utilizzando i dati del produttore. Naturalmente il sensore di temperatura del refrigerante è montato sul motore e il sensore di temperatura dell’aria di aspirazione è installato sul sistema di induzione. Poiché questo può richiedere la rimozione delle carene della moto, tutti i test sono eseguiti inizialmente presso l'ECM.

Una volta individuato, si può testare la connessione multi-presa del sensore per garantire che non vi siano errori nel fascio di cablaggio. Si può testare anche la resistenza del sensore usando un multimetro e facendo un confronto con i dati del produttore.

Salute e sicurezza

Se ci fosse la necessità di rimuovere il sensore di temperatura del refrigerante dal motore, occorre lasciare raffreddare la motocicletta e rilasciare la pressione dal sistema refrigerante.

Dati pin

Il nostro veicolo di prova era una moto Honda. Seguono i dati pin della multi-presa ECM. Poiché i dati pin sono specifici al produttore e al modello, i dati riportati di seguito hanno solo scopo illustrativo.

ECM Data

AT106-2(IT)

Dichiarazione di non responsabilità
Questa sezione della guida è soggetta a cambiamenti senza notifica. Le informazioni all'interno sono attentamente controllate e considerate corrette. Queste informazioni costituiscono un esempio delle nostre ricerche ed i risultati ottenuti e non costituiscono una procedura definitiva. Pico Technology non si assume alcuna responsabilità riguardo a eventuali imprecisioni. Ogni veicolo può essere diverso e richiedere impostazioni di prova uniche.