Pick-up distributore ad effetto Hall

Sarà necessario un PicoScope per eseguire questo test.

Come collegare l'oscilloscopio durante il test di: un pick-up distributore ad effetto Hall

Connettere un cavetto di prova BNC nel canale A sul PicoScope, posizionare unmorsetto coccodrillo nero di grandi dimensioni sul cavetto di prova con la modanatura nera (negativo) e un una sonda di aggancio posteriore sul cavetto di prova con la modanatura rossa (positivo). Collegare alla sonda ciascuna delle tre connessioni come illustrato in Figura 1. Se non è possibile raggiungere il terminal o la candella con una sonda, utilizzare quindi una scatola esterna per le connessioni (breakout box) o un connettore esterno, se disponibile.

I tre collegamenti sono: la tensione di alimentazione dei sensori, una terra e l'output di effetto Hall. Il segnale commutato dall'effetto Hall è normalmente il pin centrale. L'output di effetto Hall è stato monitorato nella forma d'onda di esempio mostrata in questa pagina.

Potrebbe essere necessario modificare la base di tempo se il segnale è controllato a diversi regimi del motore.

La Figura 1 mostra il cablaggio multi-presa del sensore ad effetto Hall che viene analizzato.

Esempio di una forma d’onda di un pick-up distributore ad effetto Hall

Note sulla forma d'onda

Questa forma di dispositivo di innesco è un semplice interruttore digitale 'on/off', che produce un output ad onda quadra, che è riconosciuto ed elaborato dal modulo di controllo dell’accensione.

Il trigger ha un disco metallico, con aperture o 'finestre', che ruota fra l'elettromagnete e il semiconduttore. Qualsiasi campo magnetico che passa attraverso una delle finestre interrompe la corrente che attraversa il sensore. Quando la finestra viene chiusa, la corrente riprende a passare. Questa azione produce un'onda quadra digitale, che viene interpretata dall'unità di controllo elettronico (ECM) o dall’amplificatore.

Il sensore ha tre connessioni caratteristiche: una tensione di alimentazione, una messa a terra e il segnale di uscita. Il segnale ad onda quadra monitorato su un oscilloscopio potrebbe variare in ampiezza, visualizzazione che, di solito, non è considerata un problema, perché la frequenza è il parametro importante e non l'altezza della tensione. Quando la tensione dall’innesco ad effetto Hall scende a zero, energizza la bobina. Ciò si verifica quando la finestra sulla paletta rotante metallica si apre.

Informazioni tecniche

Questa forma di dispositivo di innesco è un semplice interruttore digitale 'on/off', che produce un output digitale, che è riconosciuto ed elaborato dal modulo di controllo dell’accensione. Il trigger ha un disco metallico, con aperture, che ruota fra l'elettromagnete e il semiconduttore.

Un semiconduttore ha la capacità di essere un conduttore o un isolante, a seconda se è visibile o schermato per il campo magnetico. Questo campo magnetico viene attivato e disattivato dal disco rotante che si muove tra i due oggetti.

Un campo magnetico che passa attraverso una delle finestre interrompe il flusso di corrente che attraversa il semiconduttore. Quando la finestra viene chiusa, il flusso riprende a passare. Questa azione produce un'onda quadra digitale, che è rilevata da ECM o amplificatore, che quindi non ha bisogno di circuiti supplementari per convertire il segnale analogico in un segnale digitale. (Gli amplificatori di pick-up magnetico permanente utilizzano un trigger Schmitt, mentre altri tipi utilizzano un convertore analogico-digitale, oppure A-D.)

Il sensore, a causa del suo output conveniente, è utilizzato in molte altre applicazioni tra cui sensori di velocità su strada e unità speedo.

Il sensore ha tre connessioni caratteristiche: una alimentazione dalla tensione della batteria, una messa a terra e il segnale di uscita.

L’onda quadra, monitorata su un oscilloscopio, varia in ampiezza, visualizzazione che, di solito, non è considerata un problema, perché la frequenza è il parametro importante e non il livello della tensione. L'output può essere misurato anche su un multimetro che ha una funzione di frequenza.

Quando il segnale viene osservato o rappresentato rispetto ad una forma d'onda primaria, la bobina può essere vista innescare quando la tensione dal trigger ad effetto Hall scende a zero. Ciò si verifica quando la finestra sulla paletta rotante metallica si apre.

Figura 2 mostra un diagramma di un pick-up ad effetto Hall: il morsetto contrassegnato 0 è la tensione di Hall. Figura 3 mostra un distributore ad effetto Hall.

AT020-2(IT)

Dichiarazione di non responsabilità
Questa sezione della guida è soggetta a cambiamenti senza notifica. Le informazioni all'interno sono attentamente controllate e considerate corrette. Queste informazioni costituiscono un esempio delle nostre ricerche ed i risultati ottenuti e non costituiscono una procedura definitiva. Pico Technology non si assume alcuna responsabilità riguardo a eventuali imprecisioni. Ogni veicolo può essere diverso e richiedere impostazioni di prova uniche.