Doppia traccia - tensione dell’iniettore vs corrente dell’iniettore

Sarà necessario un PicoScope per eseguire questo test.

Collegare oscilloscopio:- un iniettore multi-point (tensione) e un iniettore multi-point (corrente)

Canale A:
Connettere un cavetto di prova premium nel canale A sul PicoScope e posizionare unmorsetto coccodrillo nero di grandi dimensioni sul cavetto di prova con la modanatura nera (negativo) e un una sonda multitester sul cavetto di prova con la modanatura rossa (positivo). Collegare il morsetto a coccodrillo nero al terminale negativo della batteria e sondare il lato di terra commutato dell’iniettore con la sonda di agopuntura o multitester.

In alternativa, può essere usato il cavo di break-out TA012, come illustrato in Figura 1.

Canale B:
Collegare la pinza amperometrica da 60 A nel canale B del PicoScope*. La pinza amperometrica deve essere collocata sul filo di alimentazione dell’iniettore di carburante.

In alternativa, il cavo di break-out TA012 può essere utilizzato posizionando la pinza amperometrica da 60A sulla sezione esposta blu o gialla del cavo di prova, come illustrato in Figura 2. In quanto non c’è alcuna consistenza sul terminale che supporta l’alimentazione, potrebbe essere necessario osservare entrambe le forme d'onda e selezionare quella corretta.

Con l’esempio di forma d'onda osservato sullo schermo, è ora possibile toccare la barra spaziatrice per iniziare a visualizzare le letture in tempo reale. Far scattare l’acceleratore rapidamente dal minimo a accelerazione completa e osservare la forma d'onda in espansione durante l’accelerazione e (su alcuni modelli) che si spegne in condizioni di over-run. La forma d'onda viene stabilizzata usando la tensione in discesa per innescare l'oscilloscopio.

* Se di dispone una pinza amperometrica in vecchio stile con prese a banana da 4 mm invece di un connettore BNC, collegarla al PicoScope utilizzando cavetto di prova premium.

Esempio di forme d’onda

Note sulla forma d'onda

Il monitoraggio della forma d'onda dell'iniettore utilizzando tensione e amperaggio permette all'operatore di visualizzare il tempo «corretto» in cui l'iniettore è fisicamente aperto. Può essere visualizzato chiaramente dalla forma d'onda corrente (mostrata in rosso), che la forma d'onda è «suddivisa» in due zone facilmente definite.

La prima parte della forma d'onda è responsabile per la forza elettromagnetica che solleva il cardine; in questo esempio il tempo impiegato è di circa 1,6 ms. Questo è spesso definito come il tempo di reazione del solenoide. Il valore restante di 2,5 ms è il tempo effettivo in cui l'iniettore è completamente aperto. Quando questo valore viene confrontanto con la durata di tensione dell’iniettore (traccia blu), è diverso dal valore indicato di 1,8 ms.

Quando viene rimossa la terra, nell'iniettore viene indotta una tensione e viene registrato un picco in prossimità dei 85 volt.

Informazioni tecniche

Si prega di consultare i singoli argomenti della forma d'onda:-

AT388-1(IT)

Dichiarazione di non responsabilità
Questa sezione della guida è soggetta a cambiamenti senza notifica. Le informazioni all'interno sono attentamente controllate e considerate corrette. Queste informazioni costituiscono un esempio delle nostre ricerche ed i risultati ottenuti e non costituiscono una procedura definitiva. Pico Technology non si assume alcuna responsabilità riguardo a eventuali imprecisioni. Ogni veicolo può essere diverso e richiedere impostazioni di prova uniche.