Accensione primaria DIS (Corrente) Utilizzando una pinza amperometrica a bassa corrente da 0 a 60 amp

Sarà necessario un PicoScope per eseguire questo test.

Modalità di collegamento dell'oscilloscopio durante il test: il circuito di accensione primaria corrente

Collegare la pinza amperometrica da 60 A al canale A del dispositivo PicoScope. Selezionare l’intervallo di 20 A e accendere la pinza amperometrica. Premere il tasto zero prima di posizionare la pinza sul veicolo.

La pinza amperometrica deve essere posizionata direttamente sul cavo di alimentazione della bobina e non intorno al telaio che contiene anche il negativo (o i negativi a seconda del sistema di accensione). I collegamenti sono illustrati in Figura 1.

La forma d'onda mostrerà una linea curva, che indica la velocità alla quale la bobina diventa «saturata». Più piatta è la linea, più lungo sarà il tempo necessario per «riempire» la bobina con la tensione. La forma d'onda si appiattisce per un tempo, quando la corrente è mantenuta da amplificatore dopo aver raggiunto il requisito di corrente. La corrente viene mantenuta fino a quando l'amplificatore rilascia il percorso di terra, quando la forma d'onda scende verticalmente. Anche questa linea verticale è importante, in quanto una linea «inclinata» indica che l'amplificatore non commuta abbastanza velocemente e, di conseguenza, questo avrà un effetto sulla tensione indotta.

Con l’esempio di forma d'onda visualizzato sullo schermo, è ora possibile toccare la barra spaziatrice per iniziare a guardare le letture in tempo reale.

Note sulla forma d'onda della corrente primaria DIS

In una delle forme d'onda esempio sopra riportate, il circuito di limitazione corrente può essere visto in funzione. La corrente si accende quando inizia il periodo di sosta e aumenta fino a raggiungere i 5-10 ampere richiesti (dipende dal sistema) nel circuito primario, punto dove la corrente viene mantenuta finché viene rilasciata al punto dell'accensione.

La permanenza si espanderà con l’aumento dei giri del motore. Si tratta di mantenere un tempo di saturazione della bobina costante, da qui il termine 'energia costante'. Se un righello viene posizionato all'inizio del periodo di sosta e l’altro è posizionato sulla linea di tensione indotta, il tempo di saturazione della bobina può essere misurato. Questo rimarrà esattamente lo stesso indipendentemente dalla velocità del motore.

AT168-3(IT)

Dichiarazione di non responsabilità
Questa sezione della guida è soggetta a cambiamenti senza notifica. Le informazioni all'interno sono attentamente controllate e considerate corrette. Queste informazioni costituiscono un esempio delle nostre ricerche ed i risultati ottenuti e non costituiscono una procedura definitiva. Pico Technology non si assume alcuna responsabilità riguardo a eventuali imprecisioni. Ogni veicolo può essere diverso e richiedere impostazioni di prova uniche.